Immagine

MONDIALI E IL FOCUS: ECCO L’INGHILTERRA, I NOSTRI AVVERSARI.

MONDIALI E IL FOCUS: ECCO L'INGHILTERRA, I NOSTRI AVVERSARI.

A mezzanotte si disputerà Italia-Inghilterra. I nostri azzurri esordiranno contro la corazzata inglese, simbolo del calcio, simbolo di un Paese da cui tutto è iniziato. Il “football” è nato lì, il tifo organizzato anche. Si tratta di un Paese che fa del calcio uno stile di vita, ricca di storia e passione.
Ecco chi sono i nostri avversari di stasera.

La probabile formazione dovrebbe essere la seguente:
(4-2-3-1): Hart; Johnson, Cahill, Jagielka, Baines; Gerrard, Wilshere; Lallana, Rooney, Sterling; Sturridge. All. Hodgson

Joe Hart è campione d’Inghilterra e numero 1 del Manchester City. Un portiere che non ha sempre dato grandi sicurezze, ma che, con il tempo, è riuscito a maturare.

Glen Johnson, terzino molto offensivo. Ha girato l’Inghilterra, prima dai campi rivali del West Ham e del Millwall, per poi alternarsi tra Portsmouth e Chelsea. Dal 2009 è al Liverpool, dove quest’anno ha disputato un ottimo campionato.

Gary Cahill, difensore del Chelsea. Spesso paragonato al futuro John Terry, è molto forte di testa ed è molto fisico. Soffre la rapidità.

Phil Jagielka, faro dell’Everton, una delle sorprese di questa Premier League. Anche lui soffre la rapidità degli avversari. Insomma, la coppia di centrali non è affatto invalicabile.

Leighton Baines, collega di Jagielka. Forse tra i top terzini dell’Inghilterra degli ultimi 5 anni. Un giocatore britannico puro, quasi all’old style dei primi anni ’90.

Steven Gerrard, capitano e bandiera del Liverpool. Campione d’Europa nel 2005, è al Liverpool da quando aveva 7 anni. Non ha mai vinto lo scudetto.

Jack Wilshere, un fenomeno di 22 anni. Scuola Arsenal, è uno dei più temuti. Si inserisce sempre, salta l’uomo e ha il tiro da lontano: attenzione; non ha ancora segnato con la maglia inglese.

Adem Lallana, uno dei meno conosciuti. Gioca nel Southampton, 47 gol in 232 partite. E’ uno dei meno presenti in Nazionale inglese. Inesperto?

Wayne Rooney, trascinatore dell’Inghilterra. In 300 presenze con il Manchester United ha totalizzato 150 gol. Un gol ogni due partite: il timbro lo mette sempre.

Daniel Sturridge, ala del Liverpool. Velocissimo, salta l’uomo e ha un tiro potente: solo 11 presenze in nazionale, ma già 4 gol.

Raheem Sterling, collega di Sturridge e stesse caratteristiche. Appena due presenze in Nazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...