ASSICURAZIONI AUTO: IN ITALIA LE PIU’ CARE D’EUROPA

RC-Auto-Italia

La conferma arriva da uno studio effettuato dal The Boston Consulting Group: le polizze auto italiane sono le più care d’Europa. Entrando nei dettagli, l’esborso rispetto ai grandi Paesi come Germania, Francia e Spagna risulta essere pari a 213 euro per ogni autovettura. Nell’analisi condotta per conto dell’Ania, l’Associazione Nazionale per imprese assicuratrici, emergono segnali negativi sulle polizze auto, soprattutto se si fa riferimento al momento di crisi che sta attraversando il nostro Paese.

Si calcola che, per ogni cittadino italiano possessore di un’auto, il prezzo medio dell’assicurazione ammonta a 491 euro, ben oltre la media europea che si attesta attorno ai 278 euro. In particolare, l’automobilista italiano paga quasi il doppio di quello spagnolo: gli iberici risultano infatti i più fortunati del settore, in quanto la rispettiva rc auto ammonta a soli 199 euro. A questo punto bisogna chiedersi quale sia la causa di questa differenza sostanziale tra Italia e resto d’Europa. L’Ania ha una risposta: incidenti e tasso fiscale elevato. 

Andando a fondo nella ricerca, il 60% della differenza di prezzo è stabilito dal tasso dei sinistri e ciò ammonta a 126 euro. La tassazione italiana risulta essere del 24%, ovvero 7 punti in più rispetto alla media europea. Il restante 16% è suddiviso in costi legati al marketing, alla distribuzione e all’amministrazione.
Il problema maggiore legato ai costi italiani elevati si configura nella burocrazia del Paese: secondo l’analisi effettuata, circa il 45% dei sinistri stradali finisce in tribunale (la media europea è del 15%), mentre a tenere banco sono i risarcimenti, i quali, a differenza di Berlino, Parigi e Madrid, risultano essere 4 volte maggiori.

Il presidente dell’Ania Aldo Minucci scarica il decreto Destinazione Italia: “Mancano punti essenziali come la fiducia nella forza mercato e le soluzioni ai problemi legati ai risarcimenti. Se si volesse avvicinare l’rc auto italiana alla media europea – continua il Presidente – bisognerebbe approvare la tabella unica in materia risarcimenti fisici di grave entità“. Come anticipato precedentemente, Minucci punta il dito contro la burocrazia del Paese, da sempre un grave problema che rallenta il motore nazionale. “Ci sono troppe procedure, troppi oneri e questo non garantisce una buona qualità sul servizio. Se il Governo avesse intenzione di accelerare i tempi, bisognerebbe modificare alcuni punti del decreto“.

Annunci

3 pensieri su “ASSICURAZIONI AUTO: IN ITALIA LE PIU’ CARE D’EUROPA

  1. Hai fatto centro con questo articolo 🙂 Con tutti i falsi sinistri che ci sono non potevano che lievitare i prezzi.
    Nel napoletano, giusto per fare un esempio, ma non è un unicum, molti veicoli non vengono proprio assicurati per risolvere il problema degli aumenti !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...