PINO MANIACI: QUANDO L’ITALIA GIUSTA NON SI FERMA

pino

Andiamo a Partinico, comune in provincia di Palermo. Quasi 32.000 anime popolano questo paesello a 30 km dal capoluogo siciliano. Qui sorge Telejato, un’emittente televisiva locale fondata nel 1989 e ora di proprietà di Pino Maniaci. Ecco la sua storia.


Pino è un uomo parallelo a Giorgio. Maniaci è un uomo giusto, speranzoso di cambiamenti, volenteroso di giustizia e un grande lavoratore come Ambrosoli, l’avvocato ucciso 10 anni prima della fondazione di Telejato, che in questi giorni abbiamo ricordato nell’anniversario della sua morte. Ma questa è un’altra storia, una storia di intimidazioni mafiose. 

Da sempre Telejato si è distinta per la sua battaglia contro la criminalità organizzata, soprattutto di stampo mafioso, in quanto il territorio circostante palermitano e trapanese è associato alla presenza di famiglie legate alla cupola di Cosa Nostra

In questi anni Pino ha sempre lottato e continua a farlo, per dare una nuova visione di una Sicilia giusta, corretta e non corrotta. A proposito, siamo il primo paese d’Europa con la più alta percentuale di corruzione, al pari di Bulgaria e Grecia
Tornando a Pino, negli ultimi anni il direttore è stato oggetto di minacce, avvertimenti e attentati, l’ultimo dei quali uno dei più da disprezzare. I suoi due cani, simbolo anche per Telejato, sono stati impiccati. 

Pino è stato anche massacrato di botte qualche anno fa, dopo un’inchiesta condotta dallo stesso Maniaci grazie alla quale sono state abbattute cinque stalle abusive appartenenti ad una nota famiglia mafiosa del luogo, i Vitale
Lo stesso Vitale ha cercato di ammazzare Pino, strozzandolo con una cravatta senza riuscirsi. 

Telejato è costantemente sotto mira. Per questo la scorta e i carabinieri presidiano l’emittente televisiva per evitare possibili attentati. 
E’ importante schierarsi dalla parte di quest’uomo, in modo da non fargli continuare la battaglia da solo contro la Mafia, come accadde con Peppino Impastato

Chiunque può aderire al comitato “Siamo tutti Pino Maniaci“. A tutti coloro a cui sta a cuore la storia, la Sicilia e il sogno di un’Italia senza Mafia, può seguire la vicenda e la vita di Pino e supportarlo in qualche modo. 

La vicinanza è un mare di amore,
la mafia è invece una montagna di merda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...