CHI INCONTRI SUL DECUMANO? – I tipici visitatori di Expo

expo-visitatpri

A 2 mesi dall’inaugurazione di Expo, le registrazioni hanno segnalato almeno 3 milioni di visitatori: un buon numero, si dice. 
Ogni buon evento che si rispetti offre al pubblico spettacolo, servizi, buon cibo, divertimento e bla bla bla; Ma, tralasciando questo incipit noioso e in stile quotidiano nazionale, non si può fare a meno di notare le varie tipologie di visitatori presenti in Expo. Ce ne sono di tutti i colori: bianchi, neri, gialli, giovani, anziani, una via di mezzo tra giovani e anziani, quelli vecchi ma giovani dentro e quelli giovani ma vecchi altrettanto; dedichiamoci allora ad un elenco conciso, mirato, scrupoloso, ironico, bullo. Insomma, leggete e basta. 


#1. I GRUPPI DI RAGAZZI – Sono quelli più numerosi fra tutti. Ma anche quelli più rumorosi. Tanto che il vecchietto scontroso di turno li classifica in due modi: “terun!” oppure “Quarto Oggiaro“. Sono quelli che vorrebbero visitare tutti i padiglioni, ma in realtà si fermano alle giostre olandesi. 

#2. LE FAMIGLIE – A meno che non sia un bimbo nel passeggino, i genitori maledicono il giorno in cui hanno deciso di portare con sé i loro figli. Mentre sono in fila (ad esempio) in Russia, il buon padre e la buona madre cercano di intrattenere i loro pargoli, provando ad ingannare e sopportare l’attesa. Risultato: il pargola che frigna, loro disperati e tutti al bar a bere coca cola. 

#3. LE COPPIETTE – Le coppiette le noti non solo per i selfie che si farebbero anche davanti al carretto dei gelati (eh già, perché il carretto dei gelati ad Expo è un figo della Madonna), ma perché restano sempre e costantemente mano nella mano, anche sul decumano e nell’ora di punta. Sì, loro non si spostano, devono essere gli altri ad evitarli. Perché far separare una coppietta dal loro tenersi per mano, sarebbe come dichiarare guerra all’Isis con le truppe sanmarinesi. 

#4. IL VOLONTARIO EXPO – Scena vera e senza iperboli. Il volontario Expo è quello che prende sul serio il suo impiego. Tanto che una sera, un ragazzo (col tabacco in mano) si avvicina ad un volontario per chiedergli una cartina. Il volontario tutto fiero risponde: “guarda le ho finite, le trovi all’Infopoint, però!“. 
Il ragazzo decide di buttare al vento il tabacco e di andarsi a pippare la bamba al padiglione della Colombia per disperazione. 
No, non c’è la bamba in Colombia. C’è però la gigantografia di Shakira

#5. IL TECNOLOGICO – Il tecnologico è quello che si sveglia la mattina, accende lo smartphone per vedere il picco di temperatura massima giornaliera, prepara la Reflex, si compra una micro Sd, carica le applicazioni di Expo, installa il QR code reader e va in Expo. Risultato: chiede la cartina all’infopoint. E questa volta intendo la mappa. 

#6. LA COPPIA ANZIANA “Gino, fa caldo..” “Lo so Mariella..”; “Gino, dov’è il bagno?” “Non lo so Mariella..”; “Gino, sono stanca..” “Anche io, Mariella..”. Poi incontrano una stranissima struttura, la osservano curiosi, come se quella struttura fosse avvolta da un velo di mistero e da un valore artistico elevato. 
E invece no: è la casa dell’acqua. E la coppia anziana parla per mezz’ora cercando di capire quale bottone schiacciare per far uscire l’acqua (ce ne sono 3, è indifferente), chiedendosi cosa sono quei “puntini sopra le ondicelle” (ossia, le bollicine per indicare che l’acqua è frizzante). Non avendolo capito, Gino beve prepotentemente l’acqua frizzante. Risultato: rutto alla Fantozzi e Mariella estasiata. 

#7. IL DETERMINATO – In poche parole, il determinato è colui che guida il suo gruppo. Conosce tutti gli angoli di Expo, la sera prima ha creato un itinerario preciso, tattico e divertente. Risultato: dopo aver superato i controlli, il determinato perde il controllo in quanto eccitato dall’ambiente e il piano della sera prima va a farsi friggere assieme alle patatine del Belgio. 

#8. IL CRITICONE – Il criticone lo incontri già su Facebook. “Eh, Expo..gli appalti mafiosi. Che schifo. Quei soldi potevano sfamare mezzo mondo“. “Eh, che figuraccia: neanche l’aria condizionata sui mezzi pubblici“. Il giorno dopo: “Criticone ha caricato un album fotografico: A day in Expo!

E voi? Siete in questa lista o siete un visitatore fuori da ogni categoria?
Vi aspettiamo in Expo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...