LAVORO: come riconoscere gli annunci fuffa

lavoro

Il lavoro, in Italia, è da anni al centro dell’attenzione mediatica. La disoccupazione si attesta oggi all’11.4%. Da tempo ormai le riforme cercano di risanare l’irreparabile, ma quasi mai vanno a fondo nella questione e quasi mai si riescono a comprendere i reali problemi alla base di questo sistema marcio. Oggi però, a far leva sulla disperazione di molti “accasati”, ci sono loro: gli annunci fuffa. Come fare a distinguerli?


Cercasi risorsa, ambosesso, con spiccate doti comunicative e propensione al lavoro in team per azienda leader nel settore“.

Questo l’ho inventato adesso io, di sana pianta. Ma scommetto che se copiassi-incollassi il suddetto testo su Google, mi verrebbero fuori centinaia di risultati. Ecco, questo è un classico annuncio fuffa.

Nel mondo di oggi, tantissime aziende ci prendono per culo, pubblicando annunci di posizioni libere ma ingannevoli, dove l’inglesismo o anglicismo tende a rincoglionire il destinatario. Quante volte avete sentito la parola “direct marketing“? Ecco, quello sta a sottolineare il temutissimo “porta a porta“.

Controllate quando nell’annuncio compaiono numeri legali, come ad esempio “ai sensi della legge 903/77“. Andate a leggere che tipo di legge sia, ma spesso e volentieri si trattano di numeri messi a caso per impreziosire l’annuncio e apparire come azienda autorevole e seria.

Poi ci sono altre parole chiave che, personalmente, mi fanno ridere. “Volenterosi” e “con spiccate doti/capacità relazionali“. Come se, oggi, con tantissimi laureati, stagisti non retribuiti, disoccupati e disperati, la volontà fosse un attributo assente nella grande, se non totale, maggioranza dei candidati.

Poi c’è l’espressione clou della fuffa: “anche senza o prima esperienza“. Ma secondo voi, un’azienda può assumere una risorsa che non abbia esperienza? A meno che non ci sia scritto a lettere cubitali che si tratta di uno STAGE CURRICULARE, al 99% siamo in presenza di una fantastica, meravigliosa e intrinseca presa in giro
Tenete d’occhio anche frasi come “con voglia di crescere”, “che voglia fare carriera”, “provvigione” e trikkeballakke.

Questa è la situazione di oggi, dove c’è chi se ne approfitta di un periodo storico mai così negativo a mio avviso. C’è chi offre 400€ lordi a risorse con 5 anni di esperienza, max 30 anni e laureato.
Non sono nessuno per dirvi cosa e come fare. Ma risparmiate tempo prezioso, salute e pazienza: l’onestà è scritta in un altro modo.

Con l’euro guadagneremo di più, lavorando di meno“. Ah caro Maestro….

Annunci

Un pensiero su “LAVORO: come riconoscere gli annunci fuffa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...