2016: Cronistoria di un anno difficile.

2016-17
Il 2017 è ormai alle porte. Il mondo si prepara a salutare il 2016, un anno complicato e molto ricco di episodi negativi. Dagli attentati in Europa alla guerra in Siria, dalle morti eccellenti alla crisi politica mondiale: ecco in sintesi la cronistoria, mese per mese, dei fatti che hanno segnato il 2016, accompagnata da immagini che più reputo significative.


GENNAIO:

Due attentati sconvolgono il primo mese del 2016, creando di fatto una continuità con l’anno appena passato. Il primo ad Istanbul, il 12 gennaio, dove un kamikaze si fa esplodere provocando la morte di 10 persone e il ferimento di altre 15. Poco meno di tre settimane dopo, il 31 gennaio, Damasco (foto) viene colpita nel cuore con tre attentati nelle scuole della città: bilancio di 60 morti e oltre 100 feriti.

damasco

FEBBRAIO:

Febbraio si apre con la scoperta dell’omicidio di Giulio Regeni, in Egitto. Ancora oggi, nonostante passi in avanti, la verità è sepolta a Il Cairo.

regeni

MARZO:

Il 21 marzo le tensioni diplomatiche tra USA e Cuba vengono placate dalla straordinaria visita di Barack Obama a L’Avana. Un evento del genere non accadeva dai tempi di Calvin Coolidge, ossia dal 1928.
Il giorno dopo, però, l’attenzione mediatica si sposta in Belgio: all’aeroporto (foto) e nella metropolitana di Bruxelles, alcuni attentati terroristici provocano la morte di 34 persone e il ferimento di almeno altre 300.

bruxelles

APRILE:

16 aprile: un terremoto di magnitudo 7,6 devasta l’Ecuador. Bilancio di 663 morti e oltre 50 mila feriti.

ecuador

MAGGIO:

A metà mese, un volo EgyptAir precipita al largo delle coste greche. Tutti i 66 passeggeri muoiono. Il volo proveniva da Parigi ed era diretto a Il Cairo.
A fine maggio, precisamente il 26 e il 27, il G-7 si riunisce a Shima, in Giappone (foto). Per la terza volta consecutiva, la Russia viene esclusa dal vertice, aumentando di fatto le discrepanze e le tensioni politiche con Putin.

g7

GIUGNO:

Il primo evento, datato 7 giugno, vede la candidatura ufficiale di Hillary Clinton a Presidente degli Stati Uniti.
Il 12 giugno l’Isis rivendica la strage di Orlando: in un locale gay, infatti, vengono uccise 50 persone.
Quattro giorni dopo, in Inghilterra, la deputata Jo Cox (contraria al Brexit) viene assassinata. Brexit che poi venne ufficializzato dal referendum del 23 giugno. (foto)
Il mese si chiude con l’attentato di Istanbul, il secondo dell’anno nella città turca: 42 morti.

brexit

LUGLIO:

Luglio è il mese, invece, più sanguinoso. In Bangladesh, 1° luglio, viene preso d’assalto un ristorante frequentato da occidentali: 20 persone uccise.
Due giorni dopo, a Baghdad, un’autobomba provoca la morte di 125 persone.
Il 12 luglio lo ricorderemo come la tragedia della Puglia: tra Corato e Andria, due treni, che viaggiavano su binario unico, si scontrano frontalmente in seguito ad un errore umano di comunicazione. 23 morti e oltre 50 feriti. (foto)
Il 14 luglio segna ancora una volta la debolezza della Francia, il paese d’Europa più colpito dall’Isis: a Nizza, un camion travolge la folla durante la festa della città. Bilancio di 85 morti e oltre 200 feriti. (foto)
Il 22 luglio, a Monaco di Baviera, un attentato in un centro commerciale provoca la morte di 9 persone.
Tra i due attentati ricorderemo il tentativo fallito di Colpo di Stato in Turchia. Erdogan rimane saldo al potere e punisce i golpisti.

nizza

AGOSTO:

Il 24 agosto, l’Italia cade in ginocchio. Ad Amatrice, e nei paesi limitrofi, un terremoto di magnitudo 6.0, provoca la distruzione dei centri abitati e la morte di 298 persone.

amatrice

SETTEMBRE:

Settembre è stato, invece, il mese più tranquillo dell’anno. Nessun fatto negativo. Madre Teresa viene canonizzata e diventa Santa.

OTTOBRE:

Nuovo terremoto in Centro Italia, questa volta tra Norcia e Macerata. Nessuna vittima per fortuna, ma il terremoto del 30 ottobre diventa quello più forte (6,5 gradi) verificatosi in Italia dal 1980, anno del sisma in Irpinia.

NOVEMBRE:

Novembre si apre con l’elezione di Donald Trump a Presidente degli USA. Il mondo si divide in due: chi a favore del Tycoon e chi no.
Il mese si chiude con la tragedia di Medellìn: un aereo, con a bordo la squadra di calcio della Chapecoense, precipita per defezioni tecniche. 71 le vittime totali, solo 3 giocatori si salvano. (foto)

chapecoense

DICEMBRE:

L’ultimo mese dell’anno si apre con l’ennesima crisi italiana di Governo. In seguito al Referendum Costituzionale, in cui trionfa il NO, Matteo Renzi si dimette da Presidente del Consiglio, lasciando la guida del Paese al Governo tecnico di Paolo Gentiloni.
Il 10 dicembre, ancora un attacco terroristico in Turchia: ad Istanbul, nei pressi dello stadio del Besiktas, una bomba provoca la morte di 38 persone.
Il giorno dopo, a Il Cairo, un altro attentato ai cristiani: 25 morti.
Vittime che si vanno ad aggiungere ad un’altra strage, questa volta a Berlino: nella stessa modalità di Nizza, un camion travolge la folla provocando la morte di 12 persone, tra cui la nostra italiana Fabrizia Di Lorenzo. (foto)

berlino

Il 2016 è stato un anno orribile, anche per le morti “eccellenti” tra cui David Bowie, Alan Rickman, Glenn Frey, Ettore Scola, Tony Burton, Prince, Giorgio Albertazzi, Bud Spencer, Anna Marchesini, Gene Wilder, Dario Fo, Leonard Cohen e George Michael.

A mai più rivederci, 2016.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...