[Muri nel Mondo] – Another brick in the wall.

usa messico

Sin dalla campagna elettorale pre-elezioni per diventare il 45° Presidente degli USA, si è discusso moltissimo del progetto di Donald Trump, ossia quello di costruire (in realtà completare, dato che il progetto è stato inizializzato da George W. Bush e appoggiato negli anni a seguire da Hillary Clinton e Barack Obama) il muro che dividesse gli Stati Uniti dal Messico. Trump è stato bersagliato da mezzo mondo, insultato e descritto come il nuovo grande separatista del 21° secolo. Però, nel nostro pianeta esistono già tantissimi muri che separano popoli, razze e religioni e quello di Donald rappresenterebbe “solo” un another brick in the wall; eppure il Tycoon pare essere l’unico oggetto della critica mondiale.


Negli ultimi 50 anni i muri separatisti sono stati innalzati soprattutto a causa delle forti tensioni tra i popoli, alle quali si aggiunge anche il problema legato alla massiccia immigrazione.

1. Uno dei più famosi è sicuramente quello di Cipro. Nicosia viene divisa in due parti dalla “Green Line“, muro eretto per separare la parte riconosciuta dalla Grecia e capitale della Repubblica di Cipro, da quella zona invece non riconosciuta come cipriota dalla Turchia, autoproclamatasi per l’appunto Repubblica Turca di Cipro.
Ricordo che per la Turchia, da anni, è in atto una discussione per l’entrata in Europa….

2. Un altro muro famosissimo è quello che separa la Corea del Sud dalla Corea del Nord, presente da ormai oltre 60 anni. Il tutto nacque alla fine della 2° guerra mondiale, con la fine del dominio giapponese sull’isola coreana. Stati Uniti e URSS occuparono il Paese, dividendolo in due zone tracciate dal famoso 38° parallelo. Oggi abbiamo la Corea del Nord, di stampo sovietico e influenza stalinista, e la Corea del Sud, filo-occidentale e uno dei Paesi più avanzati al mondo.

3.  Un altro divisore, da sempre oggetto di destini fatali per chi cerca di scavalcarlo, è quello presente in Marocco. La barriera separa le enclavi spagnole di Ceuta e Melilla dal Paese nordafricano. Nonostante sia controllato 24 ore su 24 dalla polizia, i migranti cercano quotidianamente di scavalcarlo ed entrare in Europa.


4. Il muro di Calais, che divide la Francia dall’Inghilterra, costruito nei pressi della famosa Jungle. Esso vuole impedire l’arrivo di migranti che cercano di attraversare il tunnel della Manica. Londra ha pagato oltre 2.5 milioni di euro per innalzare questo muro.


Gli altri muri oggi esistenti o in fase di costruzione sono i seguenti:

muri mondo

  • Bulgaria-Turchia, 30 km per contrastare l’immigrazione dai paesi mediorientali.
  • Iran-Pakistan, 700 km per abbattare i trafficanti di droga e di armi.
  • Israele-Egitto, 230 km contro l’immigrazione dal Nord Africa.
  • Israele-Palestina, ben 730 km che separano gli ebrei e i musulmani.
  • Marocco-Sahara Occidentale, oltre 2000 km di difesa del territorio marocchino dai ribelli armati.
  • India-Pakistan, divisore di 550 km per la gestione e il controllo del Kashmir.
  • India-Bangladesh, addirittura più di 4000 km di muro per contrastare i flussi migratori e i traffici illeciti.
  • Kuwait-Iraq, 190 km per difendersi da un’invasione iraqena.
  • Pakistan-Afghanistan, oltre 2000 km di muri e barriere sin dal 1800.
  • Ungheria-Serbia, 175 km per contrastare l’immigrazione dai Balcani.
  • Arabia Saudita-Yemen, 1800 km di barriere antiterrorismo.
  • Zimbabwe-Botswana, 480 km anti-immigrazione.
  • Belfast, muro che divide la capitale del Nord Irlanda in zona cattolica e zona protestante.

Ci fa comodo criticare chi è più famoso….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...